pellegr top

Il Tempo di Dio


I giovani nell’anno liturgico, aiutandoli ad unire vita e rapporto con Dio

a. VIA CRUCIS DI VICARIA (per tutti)
   Senza ripetersi troppo riguardo all'importanza della comunione, questa volta si sottolinea il livello di vicinanza (la diocesi è divisa in sei zone o vicarie per collaborare meglio) e l'importanza del tempo di Quaresima spesso dimenticato a livello giovanile, immersi in un benessere consumista senza Dio né etica.

b. SABATI NOTTE DI AVVENTO (dai 16 in su)
   Per le 4 notti di avvento la Chiesa del Portone è aperta per un momento di preghiera o di riflessione con l'eucarestia esposta e almeno un sacerdote disponibile per confessioni o dialogo.

Finalità:
Far sentire la Chiesa vicina ai giovani, al loro mondo, ai loro ritmi, in un tempo della notte che può rivelarsi proficuo anche per l'incontro con Dio nel silenzio e nella semplicità

c. LE INIZIATIVE COMUNI TRADIZIONALI (per tutti)

  • Messa di Natale: Venerdì 18 dicembre 2009 ore 18,45 (Solidarietà e collette di Natale, lo scambio di doni)
  • San Valentino: 14 febbraio 2010 ore 19,45; 15 min di preghiera per coppie (educaz. all'amore)
  • Venerdì santo preghiera e digiuno in cattedrale: per prepararsi alla Pasqua, con sacerdoti giovani per confessare
  • San Paolino: 3 maggio 2010, ore 19,20 min di preghiera per gruppi di amici (il valore cristiano dell'amicizia)
  • Messa di Risurrezione e di fine anno scolastico: 21 maggio 2010 per ricordare gli studenti defunti (la sfida della morte), ringraziare per l'anno scolastico, pregare per gli esami (con piccolo concerto a seguire)

Finalità

  • Permettere ai giovani di vivere liturgie "vive" più adatte ai loro linguaggi, come "gradino più basso" per poi accedere alla pienezza e semplicità dell'ordinaria vita liturgica delle parrocchie.
  • Avvicinare i giovani un po' ai margini della vita ecclesiale ad esperienze di preghiera comune che tocchino alcuni dei nodi importanti della loro vita come l'amore, l'amicizia, la solidarietà, la morte, la scuola ecc.